Statuto

Lo Statuto

 

Con variazioni Assemblea Generale del 22 Maggio 2010

Art. 1 – E’ costituita in Augusta un’Associazione, senza fini commerciali e/o di lucro e/o religiosi.
DENOMINATA

ITALIAN NAVAL“OLD RHYTHMERS” CLUB

Abbreviato in

I.N.O.R.C.

Art. 2 – SCOPI DELL’ I.N.O.R.C.

Gli scopi dell’ INORC sono:

a – intervenire e contribuire alla difesa ed al mantenimento del patrimonio culturale legato al mondo della telegrafia professionale navale;
 

b –

aggregare nel Club operatori e tecnici delle comunicazioni navali e radioamatori appassionati di telegrafia ed attivamente praticanti questo modo di emissione, per potere, con ogni più opportuna iniziativa, promuovere, diffondere e migliorare l’impiego del sistema C.W.
Art. 3 – COMPOSIZIONE DELL’ I.N.O.R.C.

 

L’ INORC è composta da due categorie di Soci :  ORDINARI ed ONORARI

Art. 4 – SOCI
4.1 – Potranno essere SOCI ORDINARI:

 

A) Radioamatori che abbiano prestato, o prestino tuttora servizio:

 

  1. nella Marina Militare o in altri Corpi Armati ramo navale, in qualità di radiotelegrafisti o tecnici delle telecomunicazioni;
  2. nella Marina Mercantile in qualità di Ufficiali Radio (Marconisti), tecnici delle telecomunicazioni, operatori presso stazioni costiere e coloro che siano titolari di Certificato Internazionale di Radiotelegrafista per navi;
  3. nella Marina Militare o nella Marina Mercantile e Servizi connessi, senza distinzione di grado, categoria, ruolo e livello, purché in grado di operare con abilità in telegrafia.
B) Tutti i Radioamatori e coloro che operano, o hanno operato professionalmente nel campo delle telecomunicazioni (sia militari che civili), in grado di operare con abilità e assiduità in telegrafia, contribuendo alla conoscenza e alla diffusione del C.W.
4.2 – Potranno essere SOCI ONORARI (H.M.):

 

1 – I Radioamatori e/o soci INORC che per status o meriti scientifici nel campo delle telecomunicazioni, apportino o apporteranno prestigio al Club;

 

Regole per l’ammissione dei candidati di cui al punto 4.2.1:

 

  1. La candidatura dell’aspirante socio onorario deve essere proposta da un qualsiasi socio ordinario dell’INORC ed approvata all’unanimità dal Consiglio Direttivo;
  2. Non è consentito autocandidarsi come socio onorario;
  3. Il numero di ammissione è limitato ad un solo candidato nell’anno solare;
  4. Il numero totale dei soci onorari, non potrà superare il 2% del numero dei soci ordinari in regola con il pagamento della quota associativa annua alla data di candidatura;
  5. E’ consentito al socio onorario l’astensione del pagamento della quota sociale annua al Club;
  6. La lista dei soci onorari sarà solo e sempre proposta in ordine alfabetico di nominativo;
  7. Il socio onorario che partecipa ad un Naval Contest, potrà dare il nr. “IN HM” oppure il nr. attribuitogli come socio ordinario;
  8. Non è consentita la candidatura “Ad Memoriam” a socio onorario;
  9. Il socio onorario “Silent Key” verrà semplicemente rimosso dalla lista dei soci onorari ed aggiunto alla lista dei soci “ Silent Key ”.

2 – Gli ex Presidenti dell’ INORC (i quali continueranno a godere dei diritti dei soci ordinari).

4.3 – I radioamatori di cui al precedente punto 4.1-A)-1 e 4.1-A)-2 potranno richiedere l’ammissione al Club, quali soci ordinari, documentando la loro appartenenza ad una delle categorie elencate, inoltrando domanda direttamente alla Segreteria dell’INORC.

I radioamatori di cui al precedente punto 4.1-A)-3, (provenienti dalla MM o dalla Marina Mercantile, non tlc) potranno richiedere l’ammissione al Club quali soci ordinari documentando la loro appartenenza ad una delle categorie elencate. La domanda dovrà essere sottoscritta da almeno 5 sponsor che siano membri INORC da almeno tre (3) anni. La domanda deve essere inoltrata direttamente alla Segreteria dell’INORC;

I radioamatori di cui al precedente punto 4.1-B) (Radioamatori non naval) saranno ammessi al Club come soci ordinari su invito, a seguito della segnalazione al CD di uno o più soci. Successivamente alla segnalazione, con il consenso dell’interessato, il nominativo dello stesso sarà pubblicato sul sito web INORC per dar modo ad altri soci di valutarne le qualità operative ed esprimere il loro parere. In base a tali segnalazioni il CD delibererà l’ammissione del nuovo socio entro sei mesi a partire dalla data della prima segnalazione.

4.4 – Il C.D., che dovrà pronunciarsi all’unanimità, è l’unico a decidere in materia di accettazione di nuovi Membri ORDINARI ed ONORARI.

In caso di istanze respinte, non ha l’obbligo di fornire alcuna motivazione.

4.5 – Quanto appare nel presente articolo si applica anche ai radioamatori stranieri.
Art. 5 – Sede dell’I.N.O.R.C.

è in Loano (SV) Via Magenta, 8 – c/o sede ARI di Loano. Essa non potrà essere trasferita in altra località senza il voto dei nove decimi dell’Assemblea Generale dei soci Ordinari regolarmente riuniti come appresso specificato.

Art. 6 – Variazioni allo STATUTO

Il presente Statuto non potrà subire modificazioni senza il voto degli otto decimi dei Soci Ordinari riuniti in Assemblea Generale con la presente modalità.

Art. 7 – EMBLEMA SOCIALE

L’emblema Sociale è costituito da uno scudo sannitico in cui è racchiusa un’ancora tipo Ammiragliato BIANCA a cui è sovrapposto lo spinterometro e sei scintille rosse già in uso quale distintivo di Categoria dei radiotelegrafisti della Regia Marina. Il tutto in campo blu scuro e sormontato dalla corona navale in uso nella MARINA MILITARE.

Art. 8 – DIRITTI DEI SOCI

Tutti i Soci hanno diritto:

a ricevere gratuitamente le pubblicazioni che l’INORC sarà in grado di pubblicare; ad ottenere a prezzi di costo cartoline per QSL sociali, adesivi e distintivi che l’INORC potrà mettere a disposizione; a stampare sulle proprie carte da lettere, cartoline QSL ecc. l’emblema dell’INORC.

Art. 9 – DOVERI DEI SOCI
1) – I SOCI ORDINARI devono corrispondere annualmente la Quota Associativa necessaria all’amministrazione dell’INORC per copertura delle necessarie spese di corrispondenza, pubblicazioni ecc. Tale quota sarà indicata nel presente testo abbreviandola in QA e il C.D. segnalerà in tempo utile a tutti gli interessati l’entità di tale quota annua.

La corresponsione della QA ha il valore di conferma da parte del Socio della sua volontà di continuare nella sua qualità di Socio.

La corresponsione della QA deve essere corrisposta dal Socio alla Segreteria del Club entro il 31 Gennaio di ogni anno.

2) – Per quanto appare al precedente comma 1) la mancata corresponsione della QA costituisce volontà da parte del Socio di dimettersi dall’INORC.

Il C.D. si riserva però il diritto di chiedere conferma al Socio inadempiente, oppure di procedere d’Ufficio a depennarlo dall’elenco dei Soci. Si stabilisce altresì che il mancato pagamento della QA vieta all’ex Socio di usare il LOGO DEL CLUB su materiale cartaceo personale, (QSL, carta intestata ecc.) e di utilizzare il numero di iscrizione INORC nei vari CONTEST.

Tuttavia, i Soci depennati per inadempienza a quanto prescritto nel presente Art.9 potranno essere automaticamente, senza alcun’altra formalità, reinseriti nell’elenco dei Soci allo stesso numero assegnato in passato, qualora gli stessi Soci effettuino il pagamento QA per l’anno in corso. Resta inteso che tale reinserimento sarà possibile qualora non esistano altri motivi che ostino alla loro riammissione.

Art. 10 – COMPORTAMENTO DEI SOCI IN FREQUENZA
1) – TUTTI i Soci sono tenuti ad osservare le regole della procedura internazionale durante le loro presenze in trasmissioni radio, improntando ogni loro atto a quello che è universalmente noto nel campo dei radioamatori come HAM SPIRIT.
2) – Nessun Socio può emettere in frequenza a mezzo di qualsiasi sistema (CW, SSB, RTTY, ATV, SSTV, ecc.) né diffondere con ogni altro mezzo, trasmissioni o messaggi offensivi o diffamatori, o che contengano dissensi, contrasti, o offese, o che comunque possano recare nocumento morale a singoli Soci o altre persone sia pure estranee all’INORC.
Art. 11 – PROCEDIMENTI DISCIPLINARI

Le trasgressioni all’Art. 10, comma 1) e 2) daranno luogo a procedimento disciplinare nei riguardi del Socio responsabile.

Ogni procedimento disciplinare potrà essere promosso su denunzia scritta e firmata da parte di chicchessia ma da non meno di due persone. Le denunzie o segnalazioni anonime non saranno prese in considerazione. Ciò stabilito, il C.D. esaminerà le denunzie e ne darà comunicazione all’interessato indicandogli i motivi dell’incriminazione e della sanzione che il caso prevede.

Tuttavia nessuna sanzione potrà diventare esecutiva prima DI AVER SENTITO L’INTERESSATO, e ciò entro trenta giorni dalla comunicazione del C.D.

Tale escussione potrà realizzarsi anche a mezzo lettera. Ove le argomentazioni del Socio incriminato non saranno ritenute sufficientemente liberatorie, la decisione del C.D. diventerà esecutiva ed inappellabile.

Art. 12 – SANZIONI

Il C.D. potrà comunicare le seguenti sanzioni:

1) – NOTA DI BIASIMO – Viene applicata per le trasgressioni all’Art.10 comma 1) anche dopo una sola volta.

E’ necessario il voto di almeno i 2/3 del C.D.

2) – ESPULSIONE – Per le trasgressioni di cui al comma 2) del predetto Art.10 e con almeno il voto di ¾ del C.D. essa potrà essere inflitta anche nei seguenti casi:

– per reiterate infrazioni nei confronti dell’Art.10 comma 1)

– per perdita dei diritti civili

– per perdita dell’ Autorizzazione Generale in seguito a decisioni dell’Autorità preposta

– per indegnità che il C.D. nel suo plenum dovrà inequivocabilmente accertare esperendo ragionevoli e sufficienti indagini.

3) – Tutte le decisioni adottate in materia sanzioni saranno pubblicate con inserimento nelle pubblicazioni dell’INORC.
Art. 13 – ORGANI DELL’I.N.O.R.C.

 

Sono organi dell’INORC :

 

a) – L’ASSEMBLEA GENERALE DEI SOCI

b) – IL COMITATO DIRETTIVO (CD)

Art. 14 – ASSEMBLEA GENERALE DEI SOCI – MODALITA’ – PREROGATIVE
1) – L’assemblea generale dei Soci è il massimo organo sociale, essa verrà riunita con le più oltre prescritte modalità ogni tre anni per l’elezione del C.D. in via ordinaria.

La sua convocazione avverrà per lettera raccomandata prima della data fissata. NELLA SEDE CHE VERRA’ INDICATA NELLA CONVOCAZIONE.

Saranno convocati soltanto i Soci Ordinari in regola con la QA ed i Soci Onorari.

2) – L’Assemblea generale dei Soci può anche essere convocata in via straordinaria su richiesta (per lettera raccomandata al C.D.) da parte di almeno TRENTA Soci Ordinari in regola con la QA.

Il C.D. procederà con le modalità di cui al precedente comma 1) riservandosi il pieno diritto di richiedere ai Soci richiedenti l’anticipazione delle spese postali, ove tale esborso risultasse economicamente gravoso, oppure se esso apportasse nocumento materiale all’Associazione.

3) – Un’Assemblea generale dei Soci, sia Ordinaria che Straordinaria, è ritenuta legale se vi compariranno personalmente almeno il 50 per cento dei Soci Ordinari in regola con la QA alla prima convocazione. Ove questa risultasse negativa l’Assemblea verrà aggiornata di 24 ore. Quest’ultima convocazione verrà ritenuta legalmente valida anche se i Soci presenti saranno soltanto cinque, trascorsa un’ora da quella fissata.
4) – Alle Assemblee generali i Soci assenti potranno farsi rappresentare con regolare delega dai Soci presenti, i quali potranno rappresentare non più di UNO.
5) – Tutti i Soci Ordinari in regola con la QA , ed i Soci Onorari, sono elettori ed eleggibili.
6) – Il Presidente, il Vice Presidente e il Segretario-Tesoriere dovranno prioritariamente essere scelti fra i Soci di cui al punto 4.1-A.
7) – Il CD sarà composto da 10 Soci.
8) – Ogni elettore potrà esprimere un massimo di 6 (sei) preferenze.
Art. 15 – ELEZIONI DEL COMITATO DIRETTIVO (C.D.)

L’Assemblea generale dei soci, riunitasi come specificato al comma 1) del precedente articolo, dovrà eleggere DIECI SOCI che formeranno il C.D. Tali Soci dovranno ricoprire le cariche appresso indicate:

Presidente esecutivo, Vice Presidente esecutivo, nonché altri OTTO consiglieri di cui UNO con funzione di SEGRETARIO e TESORIERE ed un altro con funzioni di SINDACO.

Se nel corso del mandato si rende vacante la posizione di Presidente, la carica viene assunta dal Vice Presidente. Il CD sceglierà un nuovo Vice Presidente fra i consiglieri restanti, inoltre entrerà a far parte del CD il primo dei non eletti alla ultima Assemblea. In ogni altro caso di vacanza, entra far parte del CD il primo dei non eletti, e il CD deciderà sull’assegnazione delle cariche eventualmente resesi vacanti.

Art. 16 – ELEZIONE PER L’ASSEGNAZIONE CARICHE DEL C.D.

I Soci che L’Assemblea generale avrà eletto quali componenti il C.D. dovranno riunirsi entro una settimana dalla loro designazione per l’assegnazione, mediante votazione, delle cariche previste dall’Art.15 precedente.

Art. 17 – PREROGATIVE DEL C.D.

Il C.D. dovrà svolgere tutte quelle mansioni proprie di ogni C.D. di associazione radioamatoriali, dirigere cioè l’attività dell’INORC nel modo migliore per una maggiore affermazione e prosperità dello stesso. Provvedere a tutti i compiti istituzionali già indicati, nella lettera e nello spirito del presente statuto. Esso ha inoltre la facoltà di delegare altri Soci anche al di fuori del C.D. per mansioni quali l’Award Manager, il Contest Manager ecc. ecc., e per compiti di collegamento e rappresentanza.

Art. 17bis – TUTTE LE CARICHE SOCIALI:

Vengono espletate gratuitamente, nulla è dovuto a qualsiasi titolo, eccezione fatta per le spese di cancelleria, stampa Newsletter, convocazioni Ordinarie e comunicazioni generali.

Art. 18 – PATRIMONIO:

Il patrimonio dell’INORC sarà costituito da eventuali donazioni e/o lasciti. Esso non potrà essere né alienato né distribuito tra i Soci ed in caso di scioglimento dell’Associazione, la sua destinazione sarà decisa dall’Assemblea generale dei Soci riunita secondo le norme previste.