Nave traghetto N/t “REGGIO” c/s IBXR

Condividi via

     Foto 1

La M/n Reggio era una nave traghetto ferroviaria costruita per le Ferrovie dello Stato presso il Cantiere Navale del Tirreno di Riva Trigoso e varata nel 1960, la nave entrò in servizio nel successivo mese di giugno tra Messina, Villa San Giovanni e Reggio Calabria tra le cui sponde operò per circa 25 anni. La nave aveva le seguenti caratteristiche: Lunghezza: 128,50 metri,  Larghezza: 17,70 metri,  Stazza lordaStazza lorda Una delle misure più frequentemente citate nella valutazione di un’imbarcazione è la sua stazza lorda (o GT, Gross Tonnage o Gross Register Tonnage GRT), comprendente tutti i volumi interni della nave, oltre a quelli utili per il trasporto delle merci e dei passeggeri, e quelli di servizio, gli spazi della sala macchina per il combustibile e così via. A cura di Alfredo De Cristofaro IK6IJF - INORC 231: 3712 tonnellate,  Dislocamento: 4973 tonnellate,  Velocità: 17,7 nodi,   Passeggeri: 1800,  Binari: 4,  Carri ferroviari: 34,  Auto: 34.

Foto 2

Nella foto 2 la postazione operatore della stazione radio, il ricevitore è un ALLOCCHIO BACCHINI AC 16 a copertura continua fino a 25 MHz, sulla destra del ricevitore, installato sul tavolo, il Trasmettitore radiotelegrafico principale per la banda dei 500 kc/s prodotto dalla IRME come modello T 150, sulla sua destra il grosso ricetrasmettitore radiotelefonico che descriveremo più sotto. Sulla sinistra del ricevitore AC 16 appare il trasmettitore radiotelegrafico di emergenza, si tratta del modello T50-5 della IRME, installato a paratia sopra il ricevitore c’è il grosso commutatore per le antenne di trasmissione  alla cui destra e sinistra appaiono interruttori e quadri elettrici per il controllo delle tensioni della stazione radio, ci sono poi vari accessori che vanno dall’altoparlante esterno di stazione, ai tasti telegrafici, alla cuffia etc.

Foto 3

In questa foto si descrive solo il grosso Ricetrasmettitore radiotelefonico in AM prodotto dalla IRME come modello SATURNO per comunicazioni in Onde Medie e Onde Corte. In fondo alla foto, si vede la cabina per le conversazioni RTF dei passeggeri, a destra dell’ingresso l’orologio di stazione.

Foto 4

Nella foto 4 la grossa gabbia di protezione delle connessioni tra uscita dei trasmettitori e le varie antenne di trasmissione.

A cura di Alfredo De Cristofaro IK6IJF – INORC 231

Potrebbero interessarti anche...

Translate »